RSS

>Da grande voglio fare l’insegnante!…MMMH forse è meglio ripensarci!

25 Giu

>

In seguito ad una discussione aperta da Vito Antonio Bonardis riguardo al fatto che i professori guadagnano bene …

mi sono sentito di dire quello che penso in merito…

Ciao,
non sono proprio d’accordo con te…
Credo che gli insegnanti in Italia siano pagati ancora troppo poco rispetto alle altre categorie!
A prescindere del lavoro che fanno, del quale io stesso mi lamento, ma per quei pochi che davvero credono nell’insegnamento e dedicano anima e corpo, ti assicuro che è denigrante avere uno stipendio simile ad un “bidello”(senza nessun disprezzo per la categoria).
Il bidello,che ora si chiama assistente tecnico, nelle scuole, è colui che mediamente ha la licenza media sulle spalle al contrario di un professore che ha una laurea.
Inoltre per entrare a pendere quel ruolo di solito ha dovuto chiedere un “favore” alpolitico di turno che in cambio di voti lo ha fatto schizzare nella lista…Il professore ha dovuto seguire una lunga graduatoria,a volte estenuante, tra paesini sperduti,neve , nebbia…
Hanno sì dei grossi vantaggi, ma mi sembra il minimo, credo che tutti loro cambierebbero questi vantaggi per uno stipendio migliore!Te lo assicuro!!
A proposito sapevi che “I Segretari”in una scuola, che possono essere paragonati a dei contabili,tra un imbroglio ed un altro soprattutto al sud riescono ad avere un “signor Stipendio”?
E se poi vai a chiedere qualcosa in segreteria nella maggior parte delle scuole loro non sanno mai niente…
Allora ti consiglio meglio di un professore di fare il Segretario, non fai un c….o dalla mattina al pomeriggio, hai le stesse ferie di un professore…ed in più guadagni anche qualcosa di più!!!

😉

Voi che ne dite?

Annunci
 
 

9 risposte a “>Da grande voglio fare l’insegnante!…MMMH forse è meglio ripensarci!

  1. S.B.

    25 giugno 2007 at 7:21 pm

    >Che gli insegnanti finchè non cambiano le regole sono destinati ad essere sottopagati e frustrati con il risultato che chi rimane ad insegnare lo fa per “passione” oppure per arrivare alla pensione.D’altra parte l’insegnante di ruolo è “intoccabile”, non lo manda via nemmeno il padre eterno. Sogno una scuola in cui si possano licenziare gli insegnanti incapaci e pagare bene (e quindi anche motivare) i tanti bravi insegnanti.

     
  2. studentefreelance

    25 giugno 2007 at 8:03 pm

    >Sono in parte d’accordo con te…La cosa che proporrei io, forse un pò più drastica della tua, è di creare delle barriere all’entrata anzichè prima farli entrare e poi licenziarli…il quale mi sembra una cosa più difficile e più denigrante!Oltretutto ogni 2 o 3 anni fare dei corsi di aggiornamento per gli insegnanti, in cui si insegna loro come comunicare…che sembra uno dei problemi principali degli insegnanti…preparati o meno che siano!Gli studenti non sono delle macchine…sono delle persone per cui ognuno recepisce in maniera diversa, pertanto trovare un modo di comunicare più efficace non sarebbe sbagliato!Il ruolo dell’insegnante dovrebbe essere il ruolo da salvaguardare anzichè denigrare in quanto forma le nostre conoscenze,da le basi su cui poi noi costruiamo le nostre conoscenze e da cui poi traiamo i frutti!La scuola , secondo me, dovrebbe essere una degli assi portanti della nostra società, ed invece è stata invecchiata, maltrattata…facendone così un luogo in cui ogni studente è destinato ad annoiarsi e a trovare qualche diversivo per evitare ciò…magari, approfittando dei mezzi attuali, facendo filmini amatoriali in classe, facendo vedere strip in bagno o in classe…NON DO ASSOLUTAMENTE COLPA A QUEI POVERI DEFICIENTI CHE FANNO QUESTE COSE BENSì A CHI INVECE DI PUNTARE A MIGLIORARE LA “STRUTTURA” SCUOLA NON FA NIENTE ANZI LA PEGGIORA CON QUALCHE RIFORMA DEL CAVOLO DESTINATA AD ESSERE CAMBIATA NEL GIRO DI POCO E RICOMINCIARE COSì IL CIRCOLO VIZIOSO DELLE RIFORME, DI CUI TRA L’ALTRO GLI STUDDENTI SONO STUFI ESSENDO LORO I DESTINATARI…

     
  3. 26 giugno 2007 at 9:05 am

    >Rimango della mia idea, dimmi te se 3200 eurini son pochi per meno di un mese di lavoro (in più eh, devi sommarci lo stipendio base)….e c’è anche chi rifiuta per fare un mese di ferie in più…

     
  4. studentefreelance

    26 giugno 2007 at 12:24 pm

    >@ ViCiao,non ti risulta strano che qualcuno “al giorno” d’oggi rifiuti 3200 euro in più?Sicuramente ci sarà un motivo valido, non credi?Comunque , io dico che in rapporto alle altre categorie sono sottopagati rispetto ad un “teorico” lavoro di responsabilità al quale sono affidati a svolgere.Il problema nasce proprio lì…sembrano tanti perchè si ha l’idea comune che esistono tanti insegnanti poco competenti ad insegnare(malgrado anche la loro ottima preparazione)…ma se ci fosse maggior impiego di risorse nella scuola e maggiore qualifica ad insegnare credo che meriterebbero molto di più che 1200-1300 euro al mese.Ho avuto un insegnate di matematica al Liceo , per farti un esempio, che si è laureata in matematica con 110 e lode, ma per sfortuna sua non era in grado di trasmettere a noi studenti le sue conoscenze…questo per dimostrarti come le due cose non sono equipollenti tra di loro!Dico semplicemente che ci vorrebbe maggiore qualifica ad insegnare, perchè la scuola sta diventando sempre più luogo in cui, invece di essere invogliati ad andare , ci si è stufi…nonostante le statistiche descrivano un aumento di iscrizioni anche all’Università(ma questo credo sia un capitolo parte), che riassumo dicendo che molti sono costretti a farlo per evitare di rimanere fuori dal sistema!Ciao

     
  5. pietro

    27 giugno 2007 at 11:43 am

    >Gli anni di studio per diventare insegnante sono quasi raddoppiati rispetto a qualche anno fa. Gli stipendi invece?

     
  6. studentefreelance

    27 giugno 2007 at 12:07 pm

    >@ pietro…Pietro non disperare gli stipendi aumenteranno…quando tutti saremo morti!A parte gli scherzi, è vero , non sapendo cosa più inventarsi per diventare insegnanti hanno aggiunto altri due anni di SISSIS…Un modo come un altro per pagare tasse in più!Anche perchè per poter entrare, se non sbaglio, dovrebbe esserci un concorso pubblico, o meglio, un altro esame di Stato per accedere al corso…Della serie , gli esami non finiscono mai…

     
  7. Laura Todisco

    6 agosto 2007 at 12:39 pm

    >ad arrivarci a fare l’insegnante! In Italia non è semplice (almeno non per tutti) poi dopo si può parlare di stipendi..ma solo dopo

     
  8. Matilde e Martina

    27 giugno 2009 at 10:18 am

    >Secondo noi,tutte queste critiche sono FALSE, abbiamo solo 11 anni e quindi probabilmente non capiamo niente,ma comunque non vogliamo rinunciare al lavoro dell'insegnante.Abbiamo cambiato parecchie idee su diversi mestieri ed ora siamo riuscite a trovare quello adatto a noi. Distinti saluti.

     
  9. studentefreelance

    27 giugno 2009 at 2:10 pm

    >@Matilde e MartinaCiao ragazze, non credo che avere 11 anni significhi non capire niente, anzi a volte lo sguardodiverso aiuta a rifletteremeglio sul tempo in cui viviamo.Ne è dimostrazione il fatto che due ragazza di 11 anni riescano a maneggiare bene uno strumento del web meglio di altri ragazzi più grandi di voi. Non è banale,ma anche lasciare un commento in un blog non è sempreun'operazione immediata ed il fatto che l'abbiate fatto vi rende, nella graduatoria tra chi sa e chi non sa, neanche troppo in fondo!:-)Se avete scelto il ruolo di insegnare nella vostro futuro non mi resta che farvii meie migliori auguri, quello che posso consigliarvi è di imparare dagli errori degli altri, in questo caso i vostri insegnanti, per non ripeterli nel vostro futuro ma di trasformarli in innnovazioni positive.IN bocca al lupo

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: