RSS

>Ridere con "le lacrime" agli occhi!

03 Ott

>Mentre gironzolavo tra i vari blog nella blogosfera mi sono imbattuto in un video alquanto divertente che prontamente la stakastagista ha pubblicato e che potete rivedere anche qui.

Il concetto di fondo è sempre lo stesso, ma se il concetto è sempre lo stesso i fatti sono due:

1) O siamo sempre monotoni

2) O c’è qualcosa(leggete problema sociale) che non va e che non cambia(e che non vuole cambiare)…

Ridere con “le lacrime” agli occhi!E’ un’ espressione altamente ambigua tanto quanto lo è il periodo che stiamo vivendo…tra riforme senza riuscita sociale, malcontento generale da parte dei giovani che non si vedono realizzati, sfiducia nella politica e nelle istituzioni…quindi come direbbe il grade Troisi “Non ci resta che piangere“!

Annunci
 
 

4 risposte a “>Ridere con "le lacrime" agli occhi!

  1. ALBatro

    3 ottobre 2007 at 10:58 pm

    >C’è di meglio che piangere dal ridere, almeno dopo: tentar di riprenderci la vita, piantandola di litigare per un sacco di cazzate, e dando alternative, settore per settore.Troppi si lamentano, anche a sproposito, poi, nel loro piccolo quotidiano fanno come, se non peggio di, per arraffare il loro ‘pizzetto’ (pizzo in siciliano è pezzo – di torta), coloro che hanno appena criticato.’Tanto se non lo faccio io lo fa un altro…’

     
  2. studentefreelance

    4 ottobre 2007 at 7:21 am

    >Ciao Albatro,La posizione ‘Tanto se non lo faccio io lo fa un altro…’è una posizione che purtroppo insegnano fin da piccoli fin dalla scuola, non esiste la teoria della cooptazione,cooperazione,condivisione,interazione, tutti concetti che non vengono insegnanti…al contrario, si è bravi a farsi da soli, con le proprie armi, la propria furbizia, con il proprio egoismo!Se dovessi scegliere un aggettivo che rappresenti la società attuale sceglierei proprio “egoista” e non solo individualista!C’è una rincorsa a chi è “il più furbo” anche se poi la furbizia è commisurata in gran parte da chi ha potere economico…Se fai un gesto per una comunità vieni visto come folle o nella migliore delle ipotesi un “buono” con tutte le sfumature che il termine racchiude…Ci si litiga ancora per una fila alle poste,o peggio ancora al supermercato al banco-taglio…D’altronde come meravigliarsi di una società che si strozza da sola forse perchè poco “formata”.

     
  3. ALBatro

    4 ottobre 2007 at 8:45 am

    >Leggo che hai ‘rilanciato’…Sì, l’individualità è personalità, indispensabile.L’egoismo, ormai vero e proprio autismo paracriminale, è ben altro e di peggio.Io lo chiamo, da tempo, ‘egoismassificazione’, un ossimoro (contraddizione) apparente.L’ultimo gruppo terrorista, il più pericoloso, sono le Brigate Cosumiste Combattenti…

     
  4. studentefreelance

    4 ottobre 2007 at 10:57 am

    >Egoismassificazione?Mi piace come definizione…penso proprio che la riutilizzerò!:)magari citando anche l’autore!!;)

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: