RSS

>L’uomo perde il pelo ma non il vizio

26 Ago

>”Ma pur avendo vinto questa prima battaglia, la dottoressa esclusa – di cui non citiamo le sue generalità per tutelarne il diritto alla riservatezza – precisa che «la mia giustizia è vincere il prossimo concorso. Quando ho minacciato di fare ricorso si sono messi a ridere». E poi solleva il sipario su una misteriosa vicenda di avances decisamente troppo spinte da parte di un docente della facoltà: «Le molestie erano cosa risaputa, a opera anche di altri professori. Le ultime avances risalgono a due o tre mesi prima del concorso, ma le ho subìte anche prima di laurearmi. E anche una mia collega».

Sull’accaduto è molto prudente il professor Giorgio Palestro, preside della Facoltà di Medicina: «Sapevo che ci erano state delle irregolarità formali in quel concorso – spiega -, tanto che intendevamo trovare una soluzione in facoltà». E sulle molestie sessuali denunciate? «Di questo non so nulla – è la risposta -. E’ già capitato in passato che emergessero segnalazioni di questo genere. Ma verificarne la veridicità è un altro discorso. In ogni caso, alla ripresa delle attività, verificheremo ogni cosa».

Lo scandalo scatena i blog

«Poiché mi volevo laureare e non avevo voglia di trovarla lunga, sono stata zitta e mi sono adeguata… Poi ho scoperto che non ero né la prima né l’ultima. Ho scoperto che in specialità entravano i fratelli massoni, i suoi amici, i parenti o quelle che si prestavano al giochetto».

Qual è un modo efficace per riassumere questa «storia schifosa»?
«Poco prima dell’esame lui è salito sulla mia macchina. Erano le 12,30. Eravamo davanti all’istituto. Voleva che chinassi la testa, io mi sono rifiutata. Ho detto: “Sono incinta di mio marito, basta”. E lui mi ha bocciata».

Ho voluto citare questi estratti di una storia comune…

Non pensate assolutamente che quello che è successo isa una casualità o sia solo la rabbia e la vendetta di una su un milione…

Questa è la normalità!

Non che tutte le dottoresse abbiano dovuto “chinare” la testa…ma di sicuro hanno dovuto, e subiscono tutt’ora, le molestie, anche se solo psicologiche, di medici(schifosi) che si fan forte del loro (schifoso) potere.

Non fate finta di niente nel legger queste cose, potrebbe capitare ad una vostra figlia, ad una vostra nipote…

I luoghi di potere sono pieni di maschilismo berbero.

Non parlo per sentito dire…

La cosa più triste è che tutto finirà in un niente, come accadde per quell’altro porco docente universitario che filmava i suoi incontri con le sue “allieve”.

Si dirà “E’ stato provocato…”

Perchè non cominciamo a modificare le prove di assunzione…

Eliminiamo questi “capetti” schifosi, che hanno il potere di assumere…

Diamo la possibilità di essere assunti e assunte per meriti e non per “prove” senza nessun giudizio, se non quello dei favori sessuali!

Non sogghignate signori, è così.

Non esiste concorso statale per avvocati, medici, notai, ovvero le professioni più ambite, in cui non esistano imbraogli o favoritismi di ogni genere.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 26 agosto 2008 in test medicina

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: