RSS

>Impotenza del potere

23 Ott

>Il caso degli sciperi al’Università, scuola, ricercatori è al centro del processo mediatico.

Tutto ad un tratto ci si è accorti che la scuola non funziona, che i ricercatori sono sotto pagati, che il turn over dei docenti universitari è pressochè nullo…

A mettere “l’asso di briscola” è stato il famoso decreto Gelmini dopo un’approvazione della finanziaria Tremonti nel pieno dell’estate, di cui pochi sono a conoscenza.

Questo ha generato maggiormente confusione…l’informazione viene dirottata dove più conviene, SEMPRE!

Confusione sul maestro unico che non è più maestro unico ma predominante….confusione sulle classi separate che non sono più classi separate ma corsi di recupero…Confusione sui tagli dei docenti che non sono tagli ma miglioramento qualitativo del personale…

Vogliamo una scuola migliore, inneggiano tutti, ognuno a modo loro, chi tagliando la spesa pubblica, chi chiedendo strutture ed organizzazione migliore.

Tutto questo “baccano” di notizie trafugate che scintillano da ogni parte genra maggiore irritazione e maggiore incitazione.

Non sono di meno le dichiarazioni del Governo che chiede l’intervento della polizia per “sgomberare”, come se fossimo al mercato, i raduni di protesta ed il blocco alle attività…

La cosa certa è una sola: La scuola italiana non funziona, tanto meno l’Università.
La prima perchè troppo legata ad un pensiero vecchio, la seconda perchè troppo distante dal lavoro…ma tutto questo esiste da circa 15 anni…

Credo che non esista nessun tipo di organizzazione mediatica tesa alla semplice e genuina informazione, semmai esiste un’organizzazione mediatica tesa al semplice e malsano profitto.

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 23 ottobre 2008 in gelmini, proteste, scuola

 

2 risposte a “>Impotenza del potere

  1. notecellulari di mariaserena

    23 ottobre 2008 at 9:30 pm

    >Caro Daniele, “la scuola non funziona”, è una amara costatazione pochissimo lontana dalla verità; alcuni insegnanti funzionano (o funzionerebbero) ma la scuola è un insieme, una organizzazione, e non può funzionare grazie alla buona voltontà e nemmeno al carisma eventuale dei singoli.Però mi fa piacere leggere il tuo post; una riflessione per nulla seplificatrice, anzi: bella corposa e seria.Mi piacerebbe discuterne.Voglio però dire, per partire da una dichiarazione onesta e chiara, che l’improvviso zelo di molti (fino a ieri silenti e acquiescenti) che si traduce in un antigelminismo di facciata mi sembra assai deludente e per nulla qualificante.Per questo dedico al tuo post che dice “ma tutto questo esiste da circa 15 anni” ogni attenzione e stima.Poi si può vedere come sviluppare il tutto:)ciao Dan!Mserena

     
  2. studentefreelance

    23 ottobre 2008 at 9:41 pm

    >ciao mariaserena…Sì è vero,è giusta la tua puntualizzazione, ed io più che mai ne sono convinto anche avendo avuto l’esperienza “Squola”…La scuoola però è un insieme, come bene dici anche tu.Ed è per questo che provocatoriamente dico: la scuola non funziona…Non funziona perchè non può esserci un rapporto così irregolare tra chi crede nel lavoro dell’insegnante e chi no.La scuola non funziona perchè è impostata e strutturata in maniera tale da non valorizzare il suo peso nella società.La scuola non funziona perchè è assolutamente impensabile continuare una scuola in cui gli studenti non credono.La scuola non funziona perchè non è produttivamente comprensibile continuare ad investire poche risorse e allo stesso tempo non permettere di sperimentare….Dove sono i laboratori scolastici?Dove sono i laboratori di chimica nelle scuole medie e superiori?Dove sono i laboratori scientifici nelle scuole?DOve sono i laboratori informatici in cui veramente si studia l’utilizzo dello strumento, perchè non basta avere i computer impolverati segregati in stanze chiuse che devono essere aperte con il permesso del responsabile di turno…La scuola che NON funziona è la scuola che non si adatta al constesto sociale in cui è immersa….La scuola che non funziona non si riferisce a quei docenti che mettono la passione, e credono nella loro professione…

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: