RSS

>Proteste degli studenti

24 Ott

>Quello che sta accadento penso sia riassumibile attraverso uno spezzone del mitico Marchese del Grillo…

La realtà spesso è quello che non vediamo, o non riusciamo bene a cogliere…

A voi una perla di saggezza raccontata dal Marchese…A tutti quelli che credono di ottenere “giustizia” attraverso la semplice, e spesso ineffice, protesta.
La protesta non è efficace se improvvisata…la protesta si costruisce e si argomenta su basi di pensiero solide.

Il potere non si attacca con il blocco, ma con intelligenza

Ditemi voi se non coglie in pieno il segno…

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 24 ottobre 2008 in gelmini, Marchese del Grillo, proteste

 

2 risposte a “>Proteste degli studenti

  1. notecellulari di mariaserena

    24 ottobre 2008 at 2:08 pm

    >Il Marchese sublima una situazione-tipo.Entrambe le parti sanno bene cosa vogliono, ma una è in grado di imporre la sua volontà, l’altra no.La storia moderna delle lotte per il lavoro e la giustizia sociale, per i diritti e l’uguaglianza aveva insegnato alla parte “debole” che si deve attrezzare, deve prendere coscienza del suo stato, si deve organizzare e farsi rappresentare. E per un po’ questo è accaduto; invece poi i Marchesi hanno comprato i sindacati, hanno abbassato il livello culturale e hanno scoperto e sedotto la comunicazione (sedotto, non acquistato; non mi sto riferendo alla solita storia “Berlusconi compra le televisioni”; perchè lì la manovra è chiara e leggibile, pertanto chi vuole può interagire ed interpretare, o semplicemente spegnere).Adesso si protesta in modo comprensibile ma velleitario, i ragazzi credono di essere informati perchè si sono irritati per l’eventuale cinque in condotta; invece stanno portando acqua e grano al molino di coloro che :A) non gli danno un’istruzione decente, aggiornata adeguataB) hanno ottenuto un posto fisso che è un feudo, e spesso senza meritic) hanno istaurato un regime di controllo della culturaD) sono anche arroganti e fanno le vittime.Studenti, la vostra protesta non sia quella dei padroni della pseudocultura.”padroni” è un termine obsoleto, ma qui ci sta tutto secondo me!

     
  2. notecellulari di mariaserena

    24 ottobre 2008 at 2:16 pm

    >E comunque il pensiero non omologato ha bisogno del pensiero giovane 🙂

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: